EMPLOYEE LIFE CYCLE

L'esperienza del dipendente in qualsiasi organizzazione è un viaggio. Comprende ogni interazione con il posto di lavoro, dai post di Instagram analizzati prima della candidatura alle conversazioni, una volta entrati in forza, con colleghi esperti. L'esperienza di successo per ogni persona si ottiene quando i momenti di soddisfazione sono mantenuti costanti: il risultato di interazioni frequenti, significative nel corso del tempo.


Il ciclo di vita di un collaboratore si basa su sette fasi principali su cui i leader dovrebbero concentrarsi nella loro strategia di sviluppo dei talenti, del loro team. Queste fasi fondamentali includono pietre miliari chiave, come l'onboarding, e aspetti continui dell'esperienza professionale, come ad esempio i confronti sulla valutazione delle performance. In ogni fase, i leader possono implementare best practice mirate per migliorare la percezione nei dipendenti del proprio posto di lavoro.


Vediamo quali sono queste fasi, questi elementi essenziali del ciclo di vita dei dipendenti:


Attrazione

Gli individui di alto talento sono particolarmente interessati a lavorare per organizzazioni con uno scopo forte e valori ben definiti e viverli in modo autentico. Chi non comunica bene perde sicuramente appealing e l'interesse dei migliori talenti.


Assunzione

Un processo di assunzione eccellente è chiaro e ben allineato con lo scopo, il marchio e la cultura dell'organizzazione. Per creare un processo di assunzione equo, le organizzazioni devono valutare il talento tanto obiettivamente quanto scientificamente per poter delineare quanto più possibile le potenzialità future. Aziende che riescono ad effettuare al meglio queste attività presentano indici di performance migliori, tra cui una produttività superiore del 10% , un minore turnover e una maggiore redditività.


Onboarding

Solo il 12% dei dipendenti concorda fermamente che la propria organizzazione fa un ottimo lavoro di onboarding. Un'efficace onboarding va oltre l'apprendimento delle regole del lavoro. I datori di lavoro devono aiutare i dipendenti a socializzare rapidamente all'interno del proprio team, connettersi con lo scopo e i valori dell'organizzazione e capire come applicare i propri punti di forza per raggiungere l'eccellenza.


Attenzione

Il coinvolgimento dei dipendenti è molto più di un semplice ambiente di lavoro soddisfacente. I collaboratori oggi sono alla ricerca di un manager che si prenda cura di loro, li mantenga responsabili e si concentri sull'eccellenza futura e sulle opportunità di crescita professionale.


Riconoscimento

Le persone desiderano feedback e riconoscimenti regolari e informali per un lavoro eccellente. Hanno bisogno di sentire che le loro prestazioni, che riflettono i loro risultati individuali, la collaborazione in team e il valore del cliente, sono riviste in modo equo e completo.


Crescita

I dipendenti si aspettano di trovare in azienda un percorso personalizzato da seguire: opportunità per acquisire nuove competenze, lavorare con nuove persone o godere di una maggiore autonomia. Queste opportunità di sviluppo professionale emergono al meglio attraverso conversazioni di coaching. Quando i collaboratori non hanno sviluppo, cercheranno altrove: il motivo n. 1 per cui le persone cambiano lavoro oggi sono le "opportunità di crescita professionale".


Uscita

L'abbandono dell'organizzazione può essere la fase più emotiva e incerta del viaggio di un dipendente. Quando anche l’esperienza di uscita è positiva, è più probabile che diventino orgogliosi ambasciatori dell’azienda rafforzandone la reputazione.

Post recenti

Mostra tutti